Loading...

Imprese in vetrina

Demolire edifici in disuso per ricostruire nei parametri dell’efficienza energetica, l’esperienza Bercos Immobiliare. A cura del Club Eccellenza Energetica di Cna Bologna

Rigenerazione urbana, istruzioni per l’uso

Siamo ad un nuovo appuntamento con il Club Eccellenza Energetica all’interno della rivista per i soci di CNA, per approfondire i concetti teorici dell’efficienza energetica attraverso interventi concreti realizzati dagli operatori del Club.

Il Club Eccellenza Energetica è un marchio di qualità collettiva che Cna Bologna rilascia a operatori del settore “energia” in possesso di requisiti di garanzia per il cliente finale che, grazie anche al lavoro in filiera, realizzano per il cliente interventi “chiavi in mano”.

In questo articolo vogliamo esplicitare il significato di un termine in voga, quello della rigenerazione urbana, presentando un caso reale di demolizione e ricostruzione attraverso il quale la ditta Bercos Immobiliare Srl ha potuto realizzare nuove unità abitative, all’insegna degli indirizzi per massimizzare il risparmio energetico, senza occupare nuovo suolo ma abbattendo una struttura in disuso.

La rigenerazione urbana, a tutti gli effetti una politica per uno sviluppo sostenibile delle città, comprende anche altri aspetti di grande rilievo, come la ricerca di misure per favorire una mobilità più sostenibile, l’infrastrutturazione delle città per amplificare l’uso di soluzioni smart, la riqualificazione di area vasta, che richiedono il coinvolgimento delle pubbliche amministrazioni, ma l’intervento che è in capo ai privati, ovvero l’ammodernamento profondo del patrimonio immobiliare esistente, è un tassello di grande importanza per il conseguimento dei vari obiettivi assunti a livello europeo che si calano a livello locale in quanto permette sia di ridurre gli impatti ambientali insiti nell'ambiente costruito sia di limitare la dispersione urbana, con gli annessi costi (economici ed ambientali) legati alla nuova urbanizzazione.

La rigenerazione degli edifici esistenti porta con sé aspetti positivi dal punto di vista economico anche per chi effettua l’investimento: il processo di demolizione e ricostruzione consente di ottenere risultati prestazionali, sia per l’efficienza energetica sia per la sicurezza sismica, a costi molto inferiori rispetto a ciò che servirebbe per conseguire lo stesso livello di risultato intervenendo su un fabbricato esistente senza abbatterlo.

Ricordiamo poi le leve fiscali che la legge italiana prevede per favorire i processi di questo tipo: l’ecobonus (o detrazione del 65%) che si applica anche per interventi di riqualificazione energetica realizzati sull’intero fabbricato demolito e ricostruito e le detrazioni per le ristrutturazioni edilizie (o detrazioni del 50%) che si applicano anche nel caso di acquisto di fabbricati ad uso abitativo ristrutturati (su un importo forfettario pari al 25% del costo di acquisto).

L'intervento di rigenerazione della Bercos Immobiliare, prima, durante, oggi
L'intervento di rigenerazione della Bercos Immobiliare, prima, durante, oggi

Un esempio di rigenerazione a Bologna. Approfondimento del Geom. Tiziana Bruno di Bercos Immobiliare Srl

Si stanno ultimando i lavori che hanno trasformato un vecchio magazzino agricolo, sito nella periferia di Bologna alle porte con Castel Maggiore, in una palazzina di quattro unità immobiliari che risponde ai moderni requisiti per l’efficienza energetica. Il lavoro è stato commissionato dai proprietari dell’edificio demolito che stanno aspettando la consegna degli appartamenti per trasferirsi nella loro nuova dimora in classe A. Scollegarsi dalla rete del gas, beneficiando della disponibilità delle fonti energetiche rinnovabili, è un pensiero che ha sfiorato la mente di molti e con l’intervento che sta realizzando Bercos Immobiliare Srl diventerà una realtà: grazie all’isolamento degli involucri, che abbassa il fabbisogno energetico per la climatizzazione, alla scelta di sistemi impiantistici moderni e ad alta efficienza, si è progettato un edificio che andrà solo ad elettricità e l’energia di cui avrà bisogno sarà soddisfatta tramite impianti solari (fotovoltaico e termico) installati in copertura. Muri perimetrali spessi e rivestiti con apposito materiale isolante, coibentazione della copertura con pannelli in fibra di legno e infissi a bassa trasmittanza termica garantiscono il massimo contenimento delle dispersioni di calore durante la stagione invernale. Ciò significa che per ottenere i 20°C negli ambienti interni servirà molta meno energia rispetto ad un edificio che disperde. Le soluzioni adottate per l’involucro portano effetti benefici anche durante la stagione estiva: in particolare la grande massa delle pareti si traduce in una forte inerzia al passaggio del calore dall’esterno all’interno e la scelta del colore bianco per i sistemi oscuranti delle finestre riduce l’assorbimento delle radiazioni infrarosse. La climatizzazione, invernale ed estiva, sarà realizzata da un impianto a pompa di calore aria-acqua e la distribuzione del caldo e del freddo avverrà mediante sistema radiante a pavimento, soluzione che lavora a bassa temperatura e richiede quindi meno energia al generatore. Un impianto solare termico lavorerà ad integrazione della pompa di calore fornendo acqua calda scaldata dal sole. La pompa di calore sarà alimentata con l’energia elettrica prodotta da un impianto fotovoltaico collocato sul tetto dell’edificio. Per sfruttare al massimo l’impianto fotovoltaico, anche gli elettrodomestici per la cucina che saranno installati nelle abitazioni funzioneranno solo con l’elettricità autoprodotta. Nel progetto di rigenerazione la sostenibilità ambientale è stata messa in opera adottando soluzioni anche per il risparmio idrico: è stato infatti realizzato un sistema per il recupero delle acque piovane con cui saranno alimentati gli scarichi dei WC, l’impianto di irrigazione del giardino. Un esempio per testimoniare che i processi di rigenerazione sono una realtà e che le nostre imprese del territorio sono pronte con la loro competenza a trasformare “zucche in carrozze” senza bisogno della magia!