Loading...

Opportunità per l'impresa

Accordo tra Cna Bologna e l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per la promozione, il miglioramento e la semplificazione dei rapporti degli operatori economici associati a Cna Bologna con l’Agenzia.

Dogane più a misura di imprese

Cna Bologna e l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli – Direzione interregionale per l’Emilia Romagna e le Marche stanno per firmare un accordo molto importante e vantaggioso per le imprese.

L’accordo viene firmato il 12 Ottobre dal Direttore interregionale per l’Emilia Romagna e le Marche e dal Direttore Generale di Cna Bologna; obiettivi principali sono la promozione, il miglioramento e la semplificazione dei rapporti degli operatori economici associati a Cna Bologna con l’Agenzia ed in particolare con l’Ufficio delle Dogane di Bologna, al fine di ottimizzare la compliance delle imprese nei settori di competenza dell’Agenzia; potenziare e standardizzare i canali informativi con Cna Bologna, con particolare riferimento alle innovazioni di carattere normativo e/o procedurale; promuovere il servizio di analisi offerto dalla rete dei Laboratori chimici dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Questo accordo è stato pensato dopo aver riscontrato l’esigenza delle varie imprese di disporre di indicazioni e di servizi utili per assolvere in modo conforme alle norme vigenti ai vari adempimenti connessi con le materie di competenza dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ma anche di informazioni circa le opportunità che possono essere colte (ad esempio in materia di riduzione delle accise).

In questo modo Cna Bologna avrebbe la possibilità di offrire un ulteriore servizio alle aziende associate e supporto per il conseguimento di una piena conformità a tutte le normative vigenti nonché per beneficiare delle agevolazioni disponibili.

L’operatività di tale accordo prevede che la Cna si impegni a segnalare all’Agenzia eventuali problematiche di carattere generale riscontrate in aziende del territorio della Provincia di Bologna, che evidenzino la necessità di intervenire con iniziative informative e di aggiornamento. Per contro l’Agenzia si attiverà per gestire le esigenze evidenziate dalla Cna producendo quadri sinottici sulla normativa vigente ed eventuali flussi procedurali definiti per la risoluzione di specifiche problematiche e situazioni di non conformità riscontrate nelle imprese, nonché collaborando per organizzare, presso le sedi Cna, incontri di approfondimento su tematiche di interesse concordate.

Questo accordo ha la durata sperimentale di due anni, alla fine dei quali le due parti si impegnano ad effettuare una verifica congiunta, al fine di valutare l’opportunità di proseguire, modificare o interrompere la collaborazione.